PUBBLICAZIONI

Tecnica di trasmissione / allenamento per l’industria mineraria (lavorazione dell’oro) e la costruzione di una cementeria.

Soluzione innovativa di allenamento per ingranaggi per frantoi

S. Pellissetti, CEMTEC – Tecnologia del cemento e delle miniere, Enns, Austria

2015: SIEMENS «Das Magazin» (Rivista specializzata Heavy-Duty Drives)

 

ESTRATTO:
Fino a duecentomila tonnellate di minerale macinato vengono trasformate giornalmente da due fabbriche situate in una miniera russa per “lavare” il loro oro. Il sistema è stato fornito da CEMTEC e Mining Technology GmbH.
L’impresa familiare di seconda generazione in Alta Austria impiega circa 240 persone e progetta e gestisce progetti in tutto il mondo per l’industria del cemento e della lavorazione. L’azienda, con sede a Enns presso Linz, è specializzata nella tecnologia di macinazione ad umido e a secco per molti tipi di materiali sfusi, pietre e terra.
In soli dieci mesi, un sistema unico è stato costruito nella miniera russa in collaborazione con lo specialista della trasmissione Siemens.
Stefano Pellissetti, firmatario autorizzato: „La soluzione qui messa in opera, basata sul riduttore DMG2, offre molti vantaggi rispetto alle altre opzioni“.

Tecnica di trasmissione / addestramento per l’industria mineraria (lavorazione dell’oro) e costruzione di un impianto per il cemento

Soluzione innovativa di trasmissione ad ingranaggi per frantoi

S. Pellissetti, CEMTEC – Cement and Mining Technologies GmbH, Enns, AT

2014: E & MJ Engineering and Mining Journal

 

ESTRATTO:
Cemtec GmbH, una società austriaca, sviluppa e realizza progetti per l’industria di trasformazione dei minerali in tutto il mondo.
Uno dei suoi ultimi progetti è una transazione d’oro in Russia dove, con l’installazione di due grandi mulini ad alta potenza, fino a 30.000 tonnellate di minerale saranno trattate ogni giorno dopo l’avvio nel 2015. Secondo Siemens, fornitore di Cemtec e Mill-Drive, ci sono voluti solo 10 mesi per progettare e installare insieme una soluzione completa per soddisfare i requisiti di rettifica dell’operazione. Stefano Pellissetti, responsabile acquisti di Cemtec, ha dichiarato:
“La soluzione di trasmissione qui basata sul riduttore DMG2 offre numerosi vantaggi.” Questi vantaggi includono tempi di costruzione ridotti, poiché i riduttori Flender DMG2 specificati per il progetto sono unità standard, rapidamente disponibili e convenienti. Anche il tempo richiesto per l’installazione è stato ridotto al minimo. “Flender DMG2 non richiede fondazioni massicce, e il trasporto e la prima messa in servizio non sono un problema”, ha affermato Pellissetti.

Tecnologia di applicazione Mulini a sfere per sabbiatura per cemento armato autoclavato (AAC)

Mulini a sfere personalizzati per la macinazione ad alta efficienza energetica della sabbia per i processi di produzione AAC (Mulini a sfera personalizzati per processi di sabbiatura di silice ad alta efficienza energetica per cemento armato autoclavato – AAFC)

S. Pellissetti, CEMTEC – Cement and Mining Technology GmbH, Enns, AT

2011: Conferenza NAAP “Produzione moderna di calcestruzzo armato autoclavato (AAC)” (SCHLENK Verlag)

ESTRATTO:
Dopo aver adottato politiche coerenti e sostenibili di qualità e prezzo negli ultimi due decenni, CEMTEC si è fatta un nome tra i produttori più affermati di macinatori, che non vengono quasi mai utilizzati in nessun impianto di produzione del settore. della lavorazione del minerale e delle materie prime – compreso il calcestruzzo cellulare – CEMTEC può contare su oltre 163 riferimenti nel settore dei calcestruzzi minerali e del calcestruzzo cellulare, che gli conferiscono un valore innegabile come leader del mercato, in questo segmento di prodotto. In particolare, il mercato russo, che – soprattutto per CEMTEC – sarebbe indispensabile a causa delle sue enormi dimensioni, resterà al centro degli sforzi di marketing e acquisizione di CEMTEC negli anni a venire. Il prodotto in questione – il mulino a sfere con cuscinetti sferici, un prodotto chiave all’interno di CEMTEC – sarebbe a sua volta essenziale per il settore di trasformazione nel mercato russo.

Automazione e Fuzzy Logic Control per trituratori verticali (cemento)

Concetti di automazione nel settore delle materie prime minerali, con particolare attenzione al controllo della logica fuzzy

S. Pellissetti, C. Steiner, CEMTEC – Cement and Mining Technologies GmbH, Enns, AT

 

2011: BHM (Berg- und Hüttenmännische Monatshefte – SPRINGER Verlag)

ESTRATTO:
Automazione nel settore delle materie prime primarie e secondarie.

Le moderne attrezzature per la lavorazione dei minerali richiedono sistemi di automazione affidabili, stabili e flessibili per continuare sul mercato globale. Questo documento presenta i concetti di automazione e controllo utilizzati da CEMTEC per fornire un sistema di controllo altamente efficiente per i moderni impianti di macinazione.

Una sala di controllo elettronica all’avanguardia (ECS) offre tutti gli aspetti affidabili per un impianto di trattamento dei minerali moderno e conveniente. La complessa rete di dispositivi di controllo e automazione della SCE richiede sistemi di bus potenti e affidabili per la comunicazione. Il documento rivede il diagramma di una SCE utilizzata in unimpianto di rettifica costruito da CEMTEC.

Questo documento presenta anche un concetto promettente che offre impianti di rettifica altamente efficienti. CEMTEC utilizza il concetto di controllo della logica fuzzy per costruire un impianto di macinazione flessibile e robusto in tutto il mondo.

L’ultimo capitolo di questo articolo presenta un particolare concetto di controllo idraulico del VRM600, utilizzato nel laboratorio CEMTEC. Questo esempio fornisce una panoramica dei sistemi di controllo e automazione utilizzati da CEMTEC.

Ingegneria meccanica / ingegneria industriale Mulini a sfere per la costruzione di miniere e cementifici

Aspetti meccanici dei mulini moderni

S. Pellissetti, F. Plochberger, CEMTEC – Cement and Mining Technologies, Enns, AT

2006: Montan University of Leoben / Leoben Mining University

ESTRATTO:

Sebbene i mulini a sfere siano utilizzati da più di 100 anni, il loro uso rimane incontrastato in tutto il mondo, anche per nuovi investimenti. Nuovi tipi di frantoi (come i frantoi verticali) sono stati sviluppati per essere operativi, ma a causa dei vantaggi offerti dai mulini a palle, soprattutto in termini di funzionamento e manutenzione, non sono così diffusi come ci si aspetterebbe con le loro prestazioni superiori rispetto al mulino a sfere. Inoltre, i mulini verticali non sono adatti per la macinazione fine. Oltre all’industria del cemento, CEMTEC fornisce mulini a sfere in una varietà di altri settori. Alcuni esempi sono le rettificatrici a umido per la macinazione di calcare per impianti di desolforazione di fumi in centrali termiche (FGD) o smerigliatrici di sabbia SiO2 per la produzione di calcestruzzo aerato e fibrocemento. Inoltre, i frantoi per la macinazione del carbone, del minerale o di altri minerali industriali, nonché i processi di fresatura per alluminio e titanio si applicano ai trituratori di rifiuti (mulini a sfere utilizzati per rifiuti residui, selezionati secondo appropriati processi di separazione e solo una piccola parte dei rifiuti residui raggiunge la discarica).

Tecnologia di applicazione nell’industria automobilistica (Beulfestigkeit, resistenza alla trazione DDQ, tempra al forno e gradi di acciaio TRIP)

Influenza della polimerizzazione e del tempo di resistenza agli urti di diversi gradi di acciaio per autoveicoli

S. Pellissetti, E. Berger, E. Till, VOEST-ALPINE Stahl Linz GmbH, Linz, AT

2004: Atti – IDDRG (Conferenza tedesca dell’International Deep Drawing Research Group): “Plasmare il futuro – Trend globale nella modellazione della lamiera, 24-26 maggio 2004 a Sindelfingen, Stoccarda, Germania)

 

ESTRATTO:
Uno studio sulla resistenza della dentite è stato condotto sull’influenza isolata e sovrapposta della cronologia tempo-temperatura sulla resistenza dentale di diversi gradi di acciaio per uso automobilistico (DDQ, HSS e AHSS).

Le lamiere di acciaio avevano una forma semi-industriale simile a quella dei pannelli delle portiere delle auto. Dopo vari ritardi tra lo stretching e il test, oltre alle procedure di cottura, sono stati eseguiti test di resistenza alla trazione e sono stati tagliati e testati i campioni di trazione.

I dati della prova di trazione convenzionale e le curve sforzo-deformazione delle varie prove di trazione sono stati esaminati e correlati con le resistenze urti ottenute.

Sono stati ottenuti diversi risultati significativi e interessanti, in particolare per quanto riguarda la forte influenza già nota della forma della curva di deformazione dei valori di bassa deformazione, che mostra una forte funzione della storia e della procedura di cottura.

Il livello di deformazione localizzata della zona di deformazione urto è stato studiato utilizzando simulazioni numeriche.

L’influenza della procedura di cottura di diversi gradi di acciaio temprabile al forno è stata confermata. È stato trovato un forte impatto equivalente della storia sulla resistenza alla penetrazione, correlato alla forma delle curve sforzo-deformazione per bassi valori di deformazione plastica dell’ordine di grandezza di 0,01. % ottenuto dalle varie procedure di cottura e invecchiamento sotto stress.

I risultati caratterizzano vari gradi di acciaio per autoveicoli rispetto alla loro applicabilità alle parti del corpo esposte in bianco.

Tecnologia applicativa per l’industria automobilistica IHU / Innenhochdruck-Umformen, idroformatura DDQ, tempra e acciaio TRIP)

Studio delle proprietà di formatura di prodotti semilavorati in acciaio per applicazioni di idroformatura presso VOEST-ALPINE Stahl Linz / Austria

S. Pellissetti, K.-M. Radlmayr, VOEST-ALPINE Stahl Linz GmbH, Linz, AT

2001: IDDRG – Gruppo internazionale di ricerca sul disegno approfondito, riunioni di gruppi di lavoro, Espoo – Otaniemi / Helsinki, Finlandia, 11-13 giugno 2001

ESTRATTO:

Panoramica della ricerca:

Selezione e caratterizzazione dei materiali (FLC); Produzione di tubi adatti all’idroformatura; Caratterizzazione delle proprietà del tubo; Prove di idroformatura di provette su campioni di T; Idroformatura di tubi (test di espansione su tubi tondi dritti); Piegatura CNC di tubi tondi su curve a 90 ° (fase di preformatura); Idroformatura di tubi (test di espansione del tubo a gomito – gomiti a 90 °); Prove di corrosione su tubi zincati (lamiera zincata a caldo); Simulazioni numeriche del processo di idroformatura (FEM) e confronto con prove sperimentali (deformazioni, vincoli); Ottimizzazione dei gradi di acciaio attraverso lo studio dei cicli di trattamento termico e lo sviluppo dei materiali.

Risultati:

Prove di espansione per tubi dritti:

Influenza del processo di saldatura (laser); correlazione dello sforzo circonferenziale al valore netto con allungamento uniforme della lamiera di acciaio di base; influenza del processo di fabbricazione del tubo (il processo di saldatura continua porta a sollecitazioni più elevate ottenibili); influenza della direzione di laminazione (direzione longitudinale del foglio migliore rispetto alla deformazione principale).

Piegatura di tubi a controllo numerico:

I successivi processi di idroformatura eliminano / compensano i limiti di assottigliamento del gomito esterno e le pieghe dell’arco interno.

Prove di espansione dei tubi piegati:

Nessuna abilità significativa di formatura è lasciata su tutti i gradi, eccetto le qualità del DDQ; assottigliamento uniforme all’arco esterno; frattura dell’arco esterno per tutti i gradi eccetto DDQ (frattura sulla linea neutra); deformazioni circonferenziali ottenute per i gradi DDQ dell’ordine di grandezza dal 9 al 13% (influenza della direzione di laminazione e del processo di saldatura).

Tecnologia applicativa per l’industria automobilistica IHU (Innenhochdruck-Umformen, DDQ hydroforming, tempra e acciaio TRIP)

Test durante la produzione delle prime parti per idroformatura

S. Pellissetti, K.-M. Radlmayr, VOEST-ALPINE Stahl Linz GmbH, Linz, AT

2001: Stage EFB: Tube Hydroforming, 19./2.09.09, Società europea per la ricerca della lavorazione della lamiera e.V .; Istituto di ingegneria della produzione e assicurazione della qualità,

Università Otto-von-Guericke de Magdebourg (DE)

ESTRATTO:
L’idroformatura si è affermata come un importante processo di produzione tra le tecnologie di formatura.

Oltre al controllo del processo, alla corretta progettazione dell’utensile e alle condizioni di attrito costanti, il materiale semilavorato utilizzato e le sue proprietà di formatura sono un fattore determinante per la qualità del componente.

La formabilità del materiale semilavorato utilizzato è influenzata in modo significativo dalle fasi del processo a monte del processo di idroformatura, come la saldatura di stampaggio o semilavorato, e in particolare dal processo di piegatura del tubo.

Questi fattori di influenza possono essere molto sensibili ai tassi di esclusione e quindi alla produttività delle linee di produzione dell’idroformatura, che dà un senso generale alle catene del processo di idroformatura.

Nell’ambito di un progetto di ricerca condotto da VOEST-ALPINE Steel Linz GmbH / Linz / Austria (VASL), 13 materiali sono stati studiati in collaborazione con vari istituti di controllo interni ed esterni e aziende, nonché in cooperazione con l’Istituto di ricerca per le tecniche di formatura e formatura (PtU) di TU Darmstadt. Sulla base della caratterizzazione del materiale di base attraverso le fasi del processo di stampaggio laser o saldatura, piegatura del tubo e infine test di rottura IHU su sezioni di tubo diritto e pre-piegato, la catena di processo l’idroformatura è stata simulata, rendendo così possibile verificare l’adeguatezza dell’idroformatura.

In questo contesto, PtU / VASL ha applicato una nuova procedura di prova specifica per il semilavorato per tubi idroformati pre-piegati (curve a 90 °). Utilizzando questo metodo di prova, è possibile che il fornitore di materiali, il produttore di tubi e l’utente eseguano analisi mirate e il controllo delle proprietà dei materiali per la rispettiva applicazione prima dello sviluppo dei componenti.

Grazie alla completa caratterizzazione di vari materiali per l’innovativo processo di fabbricazione IHU, per questa applicazione è disponibile un know-how comprovato nell’applicazione di materiali automobilistici comuni.

Tecnologia applicativa per l’industria automobilistica IHU (Innenhochdruck-Umformen, DDQ hydroforming, tempra e acciaio TRIP)

Nuovi metodi di analisi dei prodotti di idroformatura semilavorati orientati all’applicazione

S. Pellissetti, K.-M. Radlmayr, VOEST-ALPINE Stahl Linz GmbH, Linz, AT

28.02.2001:
Idroforming del Forum 28.02.-01.03.2001, TU Darmstadt (DE)

 

ESTRATTO:

Obiettivo:

Caratterizzazione di vari materiali rilevanti per il settore automobilistico rispetto all’idroformabilità e alle sue tecnologie di produzione a monte.

Sviluppo del lavoro messo in opera:
– selezione o fornitura di pre-materiali (gradi rilevanti per l’automobile)
– Caratterizzazione preliminare dei materiali mediante prove di formatura (GFS)
– Produzione di tubi idroformati – adattati
– Caratterizzazione delle proprietà del profilo (micro-tagli e prove di durezza delle saldature, campioni di semilavorati in trazione rispetto al materiale di partenza)
– IHU: primo campionamento su pezzi a T
– IHU: test di espansione / scoppio per tubi tondi diritti
– Piegatura CNC di tubi tondi a 90 °, un precursore dell’idroformatura
IHU: test di estensione / scoppio dei tubi a gomito tondi
– Simulazione numerica degli esperimenti di formatura (simulazioni FEM) e confronto con i risultati ottenuti sperimentalmente
– Prove di corrosione su tubi idroformati zincati a caldo-matériaux par le développement de cycles de traitement thermique ou de nouveaux matériaux.
– Ottimizzazione dei pre-materiali attraverso lo sviluppo di cicli di trattamento termico o nuovi materiali.

Risultati e utilizzo:
Risultati: => IDDRG-Paper 2001.
Caratterizzando vari materiali per il processo di idroformatura, è stato sviluppato il know-how applicativo di materiali automobilistici comuni per questa applicazione.

tripadvisor flickr americanexpress bandcamp basecamp behance bigcartel bitbucket blogger codepen compropago digg dribbble dropbox ello etsy eventbrite evernote facebook feedly github gitlab goodreads googleplus instagram kickstarter lastfm line linkedin mailchimp mastercard medium meetup messenger mixcloud paypal periscope pinterest quora reddit rss runkeeper shopify signal sinaweibo skype slack snapchat soundcloud sourceforge spotify stackoverflow stripe stumbleupon trello tumblr twitch twitter uber vimeo vine visa vsco wechat whatsapp wheniwork wordpress xero xing yelp youtube zerply zillow px aboutme airbnb amazon pencil envelope bubble magnifier cross menu arrow-up arrow-down arrow-left arrow-right envelope-o caret-down caret-up caret-left caret-right